Il Soccorritore
Alcune semplici regole da seguire




Ultime Notizie

SERVIZIO CIVILE 2017

PRESENTAZIONE DOMANDE CANDIDATI ENTRO LE ORE 14:00 DEL 26 GIUGNO 2017

Io Non Rischio - 15 16 Ottobre 2016

Campagna nazionale per le buone pratiche di protezione civile. 15 e 16 ottobre volontari in piazza a Costa Volpino

Areu

Il primo soccorso

Il primo soccorso è l'aiuto che si presta alla persona o alle persone che sono state vittime di un incidente o di un malore.
Tale aiuto non deve essere necessariamente, di natura medica, anzi il primo soccorritore non ha il compito di sostituirsi al sanitario che interverrà al più presto possibile.

Egli deve invece preservare l'infortunato dall'aggravamento delle sue condizioni per l'intervento di cause aggiuntive. Solamente di fronte ad aspetti a lui ben noti e su cui abbia diretta conoscenza ed adeguata preparazione, effettuerà le poche manovre che l'esperienza gli suggerisce. Occorre esaminare l'infortunato cercando di non farsi prendere dall'affanno di fare qualche cosa ad ogni costo. La maggiore attenzione va rivolta in direzione dei parametri vitali: lo stato della coscienza, il respiro, le condizioni dell'apparato cardiocircolatorio.



Decalogo del soccorritore

Ecco le dieci regole d'oro che devono essere rispettate da chiunque voglia assumere il ruolo di soccorritore:

  1. Non spostare le vittime di urti violenti (incidenti stradali, cadute da scale, da impalcature, ecc...);
  2. Non estrarre i feriti imprigionati in veicoli facendo loro compiere torsioni alla colonna vertebrale;
  3. Non trasportare traumatizzati gravi su vetture private, ma attendere pazientemente l'ambulanza o seguire le indicazioni degli operatori sanitari;
  4. Non dare da bere a persone in stato di incoscienza e, se coscienti, mai somministrare bevande alcoliche;
  5. Non togliere coltelli, frecce o altri oggetti vulneranti quando siano ancora conficcati nel corpo;
  6. Non applicare un laccio emostatico;
  7. Non strappare pezzi di stoffa rimasti attaccati alla pelle di un ustionato. Se le ustioni sono vaste e gravi non mettere su di esse pomate, olii, polveri, spray;
  8. Non cercare di far rientrare le ossa o gli organi fuoriuscenti da una ferita;
  9. Non tentare di "rimettere a posto" un'articolazione lussata (disarticolata);
  10. Non tamponare emorragie dell'orecchio o del naso conseguenti a trauma cranico.